Carlos Santana

All the Authors
Carlos Santana

Carlos Augusto Alves Santana nasce il 20 luglio 1947 in una numerosa famiglia di Autlan De Navarro, nella provincia di Halisco, Messico. Il padre, Jose Santana, è un violinista e Carlos dimostra subito di aver ereditato il suo talento musicale: già a cinque anni comincia a suonare il violino e a otto passa alla chitarra e successivamente al basso. Si esibisce in pub e locali notturni cominciando a guadagnare i suoi primi stipendi. [Read More]

Carlos Santana, i migliori album (4)

A tredici anni si trasferisce con la famiglia a San Francisco, in California, ma sopporta mal volentieri l'obbligo scolastico, anche se riuscirà a diplomarsi nel 1965. L'anno seguente fonda la Santana Blues Band, il cui sound si contraddistingue per essere una perfetta fusione tra rock, jazz e blues. Grazie ad una esibizione al festival di Woostock, il gruppo attira in breve le attenzioni della Columbia Records con la quale Santana incide nel 1969 il suo primo disco, intitolato Santana, che riscuote un buon successo. La fama arriva però l'anno seguente con Abraxas, che vende in poco tempo più di 4 milioni di copie.

Il successo origina però i primi dissapori tra i membri della band, dovuti in particolare alla scelta del sound verso il quale orientare le produzioni future. Santana riesce comunque a imporre la sua linea più orientata al Jazz che all'hard rock producendo in media un disco ogni due anni fino al 1992. A partire dagli anni '80 il sound si sposta sul pop e molti critici sostengono che anche la qualità della produzione musicale di Santana si sia abbassata. A queste critiche il musicista messicano risponde nel 1999 con Supernatural, che vende oltre 10 milioni di copie, e con i due album successivi realizzati con la collaborazione di altri musicisti affermati.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *