Tutti i Film

La Dolce Vita

1960

La_Dolce_Vita_(1960_film)_coverartSi tratta di un film composto, secondo la tradizione, da sette episodi la cui narrazione è lenta e didascalica. Per fortuna il tutto è supportato da ottimi attori e buone riprese. Che dire, è un film considerato universalmente un capolavoro ma è difficile capire bene il perchè. Non mancano certo scene ben riuscite (la mia preferita l’invito a casa di Steiner) ma nel complesso il racconto didascalico non regala niente di inaspettato. L’onere di unire le diverse sequenze è lasciato allo spettatore, senza neanche una cornice che rielabori quanto raccontato. A voler vedere il bicchiere mezzo vuoto, si tratta di una semplice narrazione di eventi incentrati sulla Roma bene e sul mondo del giornalismo, fatto di finti miracoli, orge di dubbio giusto, noia e solitudine. Un tema che sarebbero bastate due episodi a raccontare, con l’aggiunta della speranza di redenzione offerta dalla ragazza umbra. E’ chiaro che gli scabrosi argomenti trattati hanno contribuito notevolmente al successo dell’opera (e sì Anita Ekberg era di una bellezza notevole anche se banale) aggravando il sospetto che si tratti di un film quanto meno datato. Questo desiderio di voler trattare a tutti i costi temi “difficili” è particolarmente manifesto nella scena dell’omicidio/suicidio di Steiner il cui inserimento nel film risulta dubbio. Per concludere, è chiaro perchè il film sia famoso ma questo non lo rende affatto nè immortale nè particolarmente interessante.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *