Fumetti

Ho iniziato a leggere fumetti fin da piccolo: quando avevo appena tre anni mio padre decise che fosse giunto il momento di condividere con me le avventure mozzafiato de Il Tempio del Sole; inutile dire che la scena del treno in caduta libera lungo la ferrovia lasciò il segno nel mio immaginario, dando vita al primo incubo di cui abbia memoria.

Nonostante questo trauma, il fumetto è diventato la forma d'arte che prediligo: possiede la ricchezza espressiva del cinema, ma richiede la dose di immaginazione di un libro per essere fruita. In questa sezione troverete una selezione dei miei autori preferiti, con tanto di note, interviste e vignette scelte.