Titanic (1982)

Belli Capelli

Francesco De Gregori

Belli Capelli da Titanic, Francesco De Gregori
Belli Capelli, testo
Belli capelli, capelli neri,
che t'ho aspettato tutta notte
e tu chissà dov'eri.
Capelli lunghi che arrivavano fino al mare
belli capelli, che nessuno li può tagliare.
Belli capelli, capelli d'oro,
che in mezzo a tutta quanta quella gente
mi sentivo solo.
Capelli d'oro, che sei partita e chi lo sa se torni,
belli capelli, che mi tradivano tutti i giorni.
Capelli come autostrade,
la mattina sopra il tuo cuscino,
che quando tira vento diventano i capelli di un ragazzino.
Capelli così lontani che nessuno li può vedere.
Capelli così sottili, che basta niente che li fai cadere.
Belli capelli, capelli bianchi
che si fermarono al una fontana
a pettinare gli anni.
Capelli stanchi dentro allo specchio di un bicchiere di vino.
Belli capelli che stanotte è notte ma verrà mattino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.