Il 13 (1994)

Guardami le Spalle

Banco del Mutuo Soccorso

Guardami le Spalle da Il 13, Banco del Mutuo Soccorso
Guardami le Spalle, testo
Guardami le spalle mentre guardo il cielo
Che di te io mi fido
É una notte perfetta così bianca e stretta ci si passa appena.
Prendimi le braccia come fossi un figlio
Se lo fai io ci credo
Come fossi tuo figlio a cui vuoi raccontare tutto il bene e il male.
Sarà il tempo che si fermerà all'orizzonte:
è un riflesso di luce perfetta come un diamante.

Guardami le spalle mentre guardo il cielo
Se lo fai io ci credo
Ogni notte un uomo vola via, ci prova
ma col cuore in gola.

Toccami sul petto, toccami la mano
Io lo voglio davvero
Il pensiero di te, in questa notte che c'è, che non passa.
Guardami le spalle mentre guardo il cielo
Se lo fai io ci credo.
Sarà il tempo che si fermerà all'orizzonte,
è un riflesso di luce perfetta come un diamante.

Guardami le spalle mentre guardo il cielo
che di te mi fido,
ogni notte un uomo vola via, ci prova
ma col cuore in gola.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.