La Pianta del tè (1988)

Questi Posti Davanti al Mare

Ivano Fossati

Questi Posti Davanti al Mare da La Pianta del tè, Ivano Fossati
Questi Posti Davanti al Mare, testo
Le ragazze di Firenze vanno al mare
le ragazze di Firenze vanno all'amore
le ragazze di Milano han' passo di pianura
che è bello da vedere
che è bello da incontrare
in questi posti davanti al mare
con questi cieli sopra il mare
quando il vento riscalda a suo tempo
il mare.

Le ragazze di Torino han' smesso di lavorare
alle sette hanno smesso di lavorare
e anche il treno da Torino è un treno di pianura
però dovrà arrivare
però dovrà arrivare
in questi posti davanti al mare
con questi cieli sopra il mare
fin da Pavia si pensa al mare
fin da Alessandria si sente il mare
dietro un curva improvvisamente
il mare.

E noi che siamo gente di Riviera
dove passano i cuori d'avventura
e noi non ci sappiamo perdonare
di non sapere ballare
sapendo troppo aspettare.

E noi non ci sappiamo vestire
e noi non ci sappiamo spogliare
e noi non ci sappiamo raccontare
quand'è il momento raccontare
nei bar davanti al mare.

Le ragazze di Firenze vanno al mare
hanno tutte cuori da rivedere
le ragazze di Milano han' quel passo di pianura
che è bello da incontare
che è bello da ricordare
in questi posti davanti al mare
con questi cieli sopra
quando il vento raffredda a suo tempo
il mare.
Questi Posti Davanti al Mare, note e significato

"Questi posti davanti al mare" è cantata da Ivano Fossati, Fabrizio De Andrè e Francesco de Gregori.

Questi Posti Davanti al Mare, tablatura e accordi

re            la           re
Le ragazze di Firenze vanno al mare
sim            la                re
Le ragazze di Firenze vanno all'amore
sol              la                re     sol
Le ragazze di Milano han passo di pianura
re               la
Che e' bello da vedere
re               sol
Che e' bello da incontrare
re              la
In questi posti davanti al mare
re                     sol
Con questi cieli sopra il mare
re              la            re
Quando il vento riscalda a suo tempo il mare

re            la           re
Le ragazze di Torino han smesso di lavorare
sim            la                re
Alle sette han smesso di lavorare
sol              la                re     sol
E anche il treno da Torino e' un treno di pianura
re               la
Pero' dovra' arrivare
re               sol
Pero' dovra' arrivare
re              la
In questi posti davanti al mare
re                     sol
Con questi cieli sopra il mare
re              la
Sin da Pavia si pensa al mare
re                     sol
Sin da Alessandria si sente il mare
re              la            re
Dietro una curva improvvisamente il mare

fa             do         fa
E noi che siamo gente di riviera
rem            do          fa
Dove passano i cuori d'avventura
sib           do               fa
E noi non ci sappiamo perdonare
      sib        fa
Di non sapere ballare
        do           fa
Sapendo troppo aspettare
fa         do          fa
E noi non ci sappiamo vestire
rem         do           fa
E noi non ci sappiamo spogliare
sib           do             fa
E noi non ci sappiamo raccontare
      sib        fa
Quando e' il momento raccontare
          do           fa
Nei bar davanti al mare

re           la                re         re la
Le ragazze di Firenze vanno al mare
sim          la              re
   Hanno tutte cuori da rivedere
sol              la                              re     sim
Le ragazze di Milano han quel passo di pianura
re                          la
Che e' bello da incontrare
re                           sol
Che e' bello da ricordare
re                        la
In questi posti davanti al mare
re                   sol
Con questi cieli sopra
re                    la           re
Quando il vento raffredda a suo tempo il mare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.