Dream Theater (2013)

The Bigger Picture

Dream Theater

The Bigger Picture da Dream Theater, Dream Theater
The Bigger Picture, testo
Long before the colors start to bleed
I can see the painting come alive
Clever like an angel in disguise
Moving in and out of reach

If the candle lights this crooked path
Like a lighthouse peering through the haze
I will find the river through the rain
And I'll reach the water's edge

Shed your light on me
(Shed your light on me)
Be my eyes when I can't see
Shed your light on me
(Shed your light on me)
Be my guide so I can see
The bigger picture

Like a moth burned by the fire
And driven to the flame
(Prophecies' a blessing and a curse)
I must bare this cross alone
There's no one else to blame
With each treasure found
Another shipwreck's washed ashore
I am carried by the current
On a slow and steady course

Shed your light on me
(Shed your light on me)
Be my eyes when I can't see
Shed your light on me
(Shed your light on me)
Be my guide so I can see
The bigger picture

What If caught in a moment
I get lost and
can't find my way?
What if all along
I was wrong
In every turn, In every way ?

Would you talk me off the ledge
Or let me take the fall?
Better to try and fail
Than to never try at all

You look but cannot see
Talk but never speak
You live but cannot breathe
See but don't believe

Wounds that never heal
A heart that cannot feel
A dream that's all too real
A stare as cold as steel

I've listened to the stories
Of resentment and disdain
I've looked into the empty eyes
Of anger, fear and shame
I've taken blood from every stone
And traveled every road

When I see the distant lights
Illuminate the night
Then I will know
I am home
La Visione Ancora Più Ampia, traduzione
Molto prima che i colori iniziassero a sanguinare
vedo il dipinto prendere vita
Intelligente come un angelo in incognito
che si avvicina e si allontana

Se la candela illumina questo sentiero accidentato
come un faro che scruta nella foschia
io scoverò il ruscello attraverso la pioggia
e raggiungerò la riva

Dirigi la tua luce su di me
(Dirigi la tua luce su di me)
Sii i miei occhi quando non riesco a vedere
Dirigi la tua luce su di me
(Dirigi la tua luce su di me)
Sii la mia guida così che possa avere
Una visione ancora più ampia

Come una falena bruciata dal fuoco
e condotta verso la fiamma
(le profezie sono un flagello e una benedizione)
Devo portare da solo questa croce
Non c'è nessun altro da biasimare
Per ogni tesoro scoperto
un altro relitto si infrange sulla riva
Vengo cullato dalla corrente
in una rotta lenta e continua

Dirigi la tua luce su di me
(Dirigi la tua luce su di me)
Sii i miei occhi quando non riesco a vedere
Dirigi la tua luce su di me
(Dirigi la tua luce su di me)
Sii la mia guida così che possa avere
Una visione ancora più ampia

Cosa succederebbe se in un momento
Mi smarrissi e non
potessi più ritrovare la strada?
E se mi fossi
sbagliato da sempre
ad ogni svolta, ad ogni passaggio?

Mi convinceresti a scendere dalla balaustra
o mi faresti saltare?
Meglio tentare e fallire
che non provarci nemmeno

Guardi ma non puoi vedere
Parli ma non ti esprimi
Vivi ma non riesci a respirare
Capisci ma non credi

Ferite che non si rimarginano
Un cuore che non prova alcuna emozione
Un sogno che è troppo reale
Uno sguardo gelido come l'acciaio

Ho sentito i racconti
di risentimento e disprezzo
Ho guardato neglio occhi vuoti
pieni d'ira, timore e vergogna
Ho preso il sangue da ogni roccia
e percorso ogni strada

Quando scorgo barlumi lontani
illuminare la notte
saprò
di essere giunto a casa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.