La Poblacion (1972)

Lo Unico que Tengo

Victor Jara

Lo Unico que Tengo da La Poblacion, Victor Jara
Lo Unico que Tengo, testo
Quién me iba a decir a mí
cómo me iba a imaginar,
si yo no tengo un lugar,
si yo no tengo un lugar,
si yo no tengo un lugar en la tierra.
Y mis manos son lo unico que tengo
y mis manos son mi amor y mi sustento
y mis manos son lo unico que tengo,
son mi amor y mi sustento.
No hay casa donde llegar
mi paire y mi maire estan
más lejos de este barrial
más lejos de este barrial
más lejos de este barrial que una estrella.
Y mis manos son lo unico que tengo...
Quién me iba a decir a mí
que yo me iba a enamorar
cuando no tengo un lugar
cuando no tengo un lugar
cuando no tengo un lugar en la tierra.
Y mis manos son lo unico que tengo...
Tutto Quello che ho, traduzione
Chi mi avrebbe detto
come potevo immaginare
che io non ho una casa
che io non ho una casa
che io non ho una casa al mondo.
E le mie mani sono tutto quello che ho
sono il mio amore e il mio sostegno
e le mie mani sono tutto quello che ho
sono il mio amore e il mio sostegno.
Non c'è casa dove io possa andare
e padre e madre son
lontani da questa fangaia
lontani da questa fangaia
lontani da questa fangaia più di una stella.
E le mie mani sono tutto quello che ho...
Chi mi avrebbe detto
che mi sarei innamorato
mentre non ho una casa
mentre non ho una casa
mentre non ho una casa al mondo.
E le mie mani sono tutto quello che ho...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.