La Musica dei Poveri (2002)

Apecar

Mercanti di liquore

Apecar da La Musica dei Poveri, Mercanti di liquore
Apecar, testo
Com'è divertente andare in giro con l'apecar
su e giù per le contrade, i cartoni a raccattar
Ho passato mezza vita sopra un'apecar
da quando ero bambino, insieme a mio papà

Su e giù con l'apecar, la vita è tutta qua
su e giù con l'apecar, la vita è tutta qua

Se guardi con attenzione nella spazzatura
ci sono molte cose di ottima fattura
Radioline, sedie, tavolini e biancheria
cose che stranamente la gente butta via

Buttano le cose che bastava riparare
chissà perchè..... chissà perchè!?
Buttano le cose per poterle ricomprare
chissà perchè? chissà perchè ?

Su e giù con l'apecar, la vita è tutta qua
su e giù con l'apecar, la vita è tutta qua

Poi una sera in via Leopardi cercavo merce nei quartieri signorili
vidi qualcosa di strano tra i bidoni, qualcosa si muoveva tra i cartoni
Io mi avvicino di soppiatto e resto lì esterrefatto
non era un gatto, non era un ratto, era un bambino appena fatto!!

Ma cosa cazzo avranno nella testa, mi domando,
vabbè buttare tutto, ma stiamo esagerando
Poi non me la sento di chiamar la polizia
di certo va a finire che è tutta colpa mia...

O forse è un altro dono dell'amica mia "munnezza"
tutto per me, tutto per me !!
Io prendo in braccio il bimbo e poi gli faccio una carezza
che bel bebè, il mio bebè!!

L'ho portato a casa ed è cresciuto a meraviglia
voi non ci crederete ma un poco m'assomiglia
Ora è grandicello e sta con me in attività
e adesso siamo in due... sull'Apecar

Su e giù con l'Apecar, la vita è tutta qua
su e giù con l'Apecar, la vita è tutta qua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.