Metropolis Pt. 2: Scenes From a Memory (1999)

Scene One: Regression

Dream Theater

Scene One: Regression da Metropolis Pt. 2: Scenes From a Memory, Dream Theater
Scene One: Regression, testo
[H:]
"Close your eyes and begin to relax.
Take a deep breath,
and let it out slowly.
Concentrate on your breathing.
With each breath you become more relaxed.
Imagine a brilliant
white light above you,
focusing on this light as
it flows through your body.
Allow yourself to drift off
as you fall deeper and
deeper into a more relaxed state of mind.
Now as I count backward from ten
to one, you will feel more peaceful and calm.
Ten. Nine. Eight. Seven. Six.
You will enter a safe place
where nothing can harm you.
Five. Four. Three. Two.
If at any time you need to come back,
all you must do is open your eyes. One."


[Nicholas:]
Safe in the light that surrounds me
Free of the fear and the pain
My subconscious mind
Starts spinning through time
To rejoin the past once again

Nothing seems real
I`m starting to feel
Lost in the haze of a dream

And as I draw near
The scene becomes clear
Like watching my life on a screen

Hello Victoria so glad to see you
My friend
Scena Uno: Regressione, traduzione
[Ipnoterapista:]
"Chiudi gli occhi e rilassati
Fai un respiro profondo,
ed espira lentamente.
Concentrati sul tuo respiro
Con volta che respiri sei sempre più rilassato
Immagina una luce intensa
e bianca sopra di te,
e mettila a fuoco mentre
attraversa il tuo corpo.
Lascia che i tuoi pensieri fluttuino
mentre cadi sempre più
profondamente in uno stato mentale di completa rilassatezza.
Ora mentre conto alla rovescia da uno a
dieci, ti sentirai più in pace e calmo.
Dieci. Nove. Otto. Sette. Sei.
Entrerai in un posto sicuro
dove niente e nessuno può farti del male.
Cinque. Quattro. Tre. Due.
Se in qualsiasi momento senti il bisogno di tornare indietro,
tutto ciò che devi fare è aprire i tuoi occhi. Uno."


[Nicholas:]
Al sicuro nella luce che mi circonda
Libero dalla paura e dal dolore
Il mio subconscio
inizia a navigare nel tempo
per ricongiungersi al passato ancora una volta.

Niente sembra reale
Avverto nuove emozioni
Perso nella foschia di un sogno

E mentre mi avvicino
La scena si fa più chiara
Come se guardassi la mia vita su uno schermo

Ciao Victoria, sono così felice di rivederti
Amica mia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.