Nudo (1997)

Nudo (parte III)

Banco del Mutuo Soccorso

Nudo (parte III) da Nudo, Banco del Mutuo Soccorso
Nudo (parte III), testo
C'è chi inventerà la comprensione, la tenerezza,
la fine del dolore, per me e per te, per chi ci sarà,
ma quanto manca.
E il giorno vero qual'è, cosa sarà, non arriva mai
ma arriverà per chi ci sarà,
e sarà come una pioggia che
non cade giù, che non si perde,
ma va più in su e inonda il cielo.

Ogni storia è a sé, Dio che ne sa:
Se Dio credesse in me, magari un'attimo,
sarei santissimo se Dio credesse in me.
Sarei fortissimo, se Dio credesse in me!

Il giorno è sempre pieno, è ancora troppo pieno,
il giorno è pieno di semafori rossi.
C'e chi l'inferno se l'è fatto già, c'è chi si salva come può,
ma quanto manca!
Diamo un paio d'ali ai brutti che i belli volano già, la Tua
giustizia è un dubbio, è una probabilità, è pane quotidiano.

Se Dio credesse in me magari un'attimo
sarei santissimo, se Dio credesse in me.
Se fosse come me, magari un'attimo
sarei grandissimo, se Dio credesse in me!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.