Donna Plautilla (1989)

E Luce fu

Banco del Mutuo Soccorso

E Luce fu da Donna Plautilla, Banco del Mutuo Soccorso
E Luce fu, testo
E luce fu dentro di me, mani che graffiate il sole
no, non bussate alla mia porta, dentro c'è chi muore.
Eccomi qui davanti a me come un foglio che traspare
e conto tutte le mie pieghe, sono rughe di dolore... Paola...
Stavo cercando anch'io fiumi d'oro per te, ti volevo tutta solo per me.
Ma sulle rive d'oro io non ero solo, centomila tutti solo per te.
e luce fu dentro di me, mani che graffiate il sole
no, non bussate alla mia porta, dentro c'è chi muore.
E luce fu dentro di me, ero un frate nel convento
avevo fede ed ho creduto, ho bevuto alle tue labbra... Paola...
stavo cercando anch'io fiumi d'oro per te, ti volevo tutta solo per me.
Ma sulle rive d'oro io non ero solo, centomila tutti solo per te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.