A Salty Dog (1969)

Wreck of the Hesperus

Procol Harum

Wreck of the Hesperus da A Salty Dog, Procol Harum
Wreck of the Hesperus, testo
We'll hoist a hand, becalmed upon a troubled sea
"Make haste to your funeral", cries the Valkyrie
We'll hoist a hand or drown amidst this stormy sea
"Here lies a coffin", cries the cemetery, it calls to me.

And all for nothing, quite in vain was hope forever tossed
No thoughts explained, no moments gained,
all hope forever lost
One moment's space, one moment's final fall from grace
Burnt by fire, blind in sight, lost in ire.

We'll hoist a hand, becalmed upon a troubled sea
I fear a mighty wave is threatening me
We'll hoist a hand or drown amidst this stormy sea
"Come follow after", cry the humble, "You will surely see".

But still for nothing quite in vain was hope forever tossed
No moments gained, no thoughts explained,
all hope forever lost
One moment's space, one moment's final fall from grace
Burnt by fire, blind in sight, lost in ire.
Il Naufragio dell’Hesperus, traduzione
Isseremo una mano, nella bonaccia di un mare agitato
"Affrettatevi al vostro funerale", grida la Valchiria
Isseremo una mano o affogheremo in questo mare tempestoso
"Ecco dove giace una bara", grida il cimitero, mi sta chiamando.

E inutilmente, vanamente abbandonammo ogni speranza
Non c'era spiegazione, non c'era tempo da guadagnare,
la speranza perduta per sempre
Lo spazio di un momento, in un'istante precipitammo in disgrazia
Bruciati dal fuoco, accecati, persi nella collera.

Abbiamo issato una mano, nella bonaccia di un mare agitato
temo che una potente mano mi stia minacciando
Isseremo una mano o affogheremo in questo mare tempestoso
"Vieni e seguimi", grida la persona umile, "e di sicuro vedrai".

E inutilmente, vanamente abbandonammo ogni speranza
Non c'era spiegazione, non c'era tempo da guadagnare,
la speranza perduta per sempre
Lo spazio di un momento, in un'istante precipitammo in disgrazia
Bruciati dal fuoco, accecati, persi nella collera.
Wreck of the Hesperus, note e significato

Il testo di "The Wreck of the Hesperus" è tratto dall'omonimo poema dell'americano Henry Wadsworth Longfellow (1807 - 1882) pubblicato nel 1842. Questi prende spunto da una violenta tempesta avvenuta nel 1839, in seguito alla quale la nave "Favorite" naufragò contro la scogliera Norman's Woe, nei pressi di Gloucester, Massachussets.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.