I Nomadi Cantano Guccini (1973)

Per Fare un Uomo

Francesco Guccini

Per Fare un Uomo da I Nomadi Cantano Guccini, Francesco Guccini
Per Fare un Uomo, testo
E cade la pioggia e cambia ogni cosa,
la morte e la vita non cambiano mai:
l' inverno è tornato, l' estate è finita,
la morte e la vita rimangono uguali,
la morte e la vita rimangono uguali

Per fare un uomo ci voglion vent'anni,
per farlo vero un' ora d'amore,
per una vita migliaia di ore,
per il dolore è abbastanza un minuto,
per il dolore è abbastanza un minuto

E verrà il tempo di dire parole
quando la vita una vita darà
e verrà il tempo di fare l' amore
quando l' inverno più a nord se ne andrà,
quando l' inverno più a nord se ne andrà

Poi andremo via come fanno gli uccelli
che dove vanno nessuno lo sa,
ma verrà un tempo e quel cielo vedremo
quando l' inverno dal nord tornerà,
quando l' inverno dal nord tornerà

E cade la pioggia e cambia ogni cosa,
la morte e la vita non cambiano mai:
l' estate è passata, l' inverno è alle porte,
la vita e la morte rimangono uguali,
la vita e la morte rimangono uguali
Per Fare un Uomo, note e significato

Per Fare un Uomo è stata scritta da Francesco Guccini nel 1966. Nel corso del tempo verrà interpretata da numerosi cantanti, con piccole variazioni al testo:"E verrà il tempo di dire parole" sarà cambiata in "E verrà il tempo di fare l'amore"; similmente: "Per farlo vero un'ora d'amor" diventerà "Per fare un bimbo un'ora d'amore".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.