Meddle (1971)

San Tropez

Pink Floyd

San Tropez da Meddle, Pink Floyd
San Tropez, testo
As I reach for a peach, slide a line down behind, a sofa in San Tropez
breaking a stick with a brick on the sand
riding a wave in the wake of an old sedan
sleeping alone in the drone of the darkness
scratched by the sand that fell from my love
keeping my dreams and I still hear her calling
if you're alone, I'll come home

Backward and homebound, a pigeon, a dove
gone with the wind, the rain on a airplane
owning a home with no silver spoon
I'm drinking champagne like a good tycoon
Sooner than wait for a break in the weather
I'll gather my far-glung thoughts together
speeding away on the wind to a new day
if you're alone, I'll come home

And I pause for a while by a country style
and listen to the things they say
digging the gold in a hole in my hand
hoping the good, take a look at the way things end
and you're leading me down to a place by the sea
I hear your soft voice calling to me
making a date later by phone
San Tropez, traduzione
Afferro una pesca, scivolo un po' indietro, un sofa a San Tropez
Spezzando un legno con un mattone sulla sabbia
cavalco un onda sulla scia di una vecchia berlina,
dormo solo nel mormorio dell' oscurità,
solleticato dalla sabbia che scendeva dal mio amore,
restando nei miei sogni e la sento ancora che mi chiama
se sei solo io tornerò a casa

Indietro e vicino a casa, un piccione, una colomba
partita col vento, la pioggia che batte su un aereoplano
possiede una casa senza cucchiaio d'argento
Sto bevendo champagne come un ricco
Prima che il tempo schiarisca
Riunirò insieme pensieri che si librano lontano
correndo via nel vento verso un nuovo giorno
Se tu sei solo, tornerò a casa

E mi fermo per un po' in un negozio di paese,
e ascolto quello che dicono,
scavando un buco nella mano in cerca dell'oro,
sperando in meglio, guarda come vanno a finire le cose
E tu mi stai portando in un posto vicino al mare,
odo la tua voce morbida che mi chiama,
per fissare un appuntamento più tardi
San Tropez, note e significato

San Tropez è stata al centro di una curiosa discussione. Alcuni sostengono che nell'ultima strofa venga citata Rita Pavone, un'attrice italiana particolarmente in voga negli anni '60 e '70 dello scorso secolo. In diversi testi, infatti, l'ultima riga viene erroneamente riportata come "making a date for Rita Pavone" invece di "making a date later by phone". L'origine dell'errore è ancora ignota ma la conferma dell'attrice è sicuramente fantasiosa, dato che Meddle è dal 1971:

I Pink Floyd effettivamente nel 1974 sono venuti a vedermi in concerto a Cannes e in seguito mi hanno omaggiato parlando di me in un loro brano. Non nego che in seguito la canzone sia stata reincisa e proposta con un’altra versione in cui non compariva più il mio nome

Per chi fosse interessato a qualche dettaglio in più al riguardo consiglio la lettura di questo articolo

Una risposta a “San Tropez”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.