Theorius Campus (1972)

In Mezzo Alla Città

Francesco De Gregori

In Mezzo Alla Città da Theorius Campus, Francesco De Gregori
In Mezzo Alla Città, testo
(...Tu...)
Strade di case grigie di neve sporca,
te ne vai
(...tu...)
sono le otto la Standa è già chiusa e il mio letto
ti dice ciao

Io sono sempre più solo
ed intorno la mia città
cravatte di seta di povera gente che vive
dentro un metrò.

E al mattino penserai
fra il caffè e la tua realtà
come è strano insieme a lui
proprio in mezzo alla città.

(...tu...)
una vestaglia, vini di Creta, dischi
(...quel che mi hai dato...)
di Leonard Cohen (...io...)
le mie canzoni, le mie scenate comiche
(...quel che ti ho dato...)
di Charlott

Cosa farai questa notte,
una luce si spegnerà
ed il freddo, le luci,
la rabbia, la nebbia e l'amore
che se ne va.

Ma al mattino penserai
fra il caffè e la tua realtà
come è strano insieme a lui
proprio in mezzo alla città.
In Mezzo Alla Città, note e significato

"In mezzo alla Città" è stata scritta e cantata da Francesco De Gregori e Antonello Venditti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.