Wish you Were Here (1975)

Shine on you Crazy Diamond (part I, II, III)

Pink Floyd

Shine on you Crazy Diamond (part I, II, III) da Wish you Were Here, Pink Floyd
Shine on you Crazy Diamond (part I, II, III), testo
Remember when you were young, you shone like the sun.
Shine on you crazy diamond.
Now there's a look in your eyes, like black holes in the sky.
Shine on you crazy diamond.
You were caught on the cross fire of childhood and stardom,
blown on the steel breeze.
Come on you target for faraway laughter, come on you stranger,
you legend, you martyr, and shine!

You reached for the secret too soon, you cried for the moon.
Shine on you crazy diamond.
Treatened by shadows at night, and exposed in the light.
Shine on you crazy diamond.
Well you wore out your welcome with random precision,
rode on the steel breeze.
Come on you raver, you seer of visions, come on you painter,
you piper, you prisoner, and shine!
Brilla Diamante Pazzo, traduzione
Ricorda quando eri giovane, brillavi come il sole
Brilla diamante pazzo
ora c'è qualcosa nei tuoi occhi, come neri buchi nel cielo
Brilla diamante pazzo
Sei stato preso nel fuoco incrociato dell'infanzia e della celebrità
travolto da una brezza d'acciaio
Vieni bersaglio di lontane risate
vieni straniero, leggenda, martire e brilla

Hai raggiunto il segreto troppo presto, hai pianto per la luna
Brilla diamante pazzo
Minacciato dalle ombra della notte ed esposto alla luce
Brilla diamante pazzo
Hai esaurito il tuo benvenuto con precisione casuale
Cavalcando una brezza tagliente.
Vieni, tu che deliri, tu che vedi visioni, vieni pittore
pifferaio, prigioniero e brilla
Shine on you Crazy Diamond (part I, II, III), note e significato

Si racconta che il 5 Giugno 1975, mentre la band era ormai prossima a completare il mixaggio definitivo di "Shine On", un uomo sovrappeso, pelato e senza sopracciglia fosse riuscito ad entrare nella sala di registrazione. Venne inizialmente scambiato per un tecnico della EMI ma guardandolo meglio Gilmour riconobbe Syd Barrett. Il vecchio compagno venne invitato al ricevimento di matrimonio di Gilmour (che si era da poco sposato) ma se ne andò senza salutare. Racconta Waters a proposito di Syd Barrett e di "Shine On":

"Sono molto triste per Syd. Ovviamente è stato importante e la band non sarebbe mai cominciata senza di lui, perchè era lui a scrivere le canzoni. Non sarebbe potuto succedere nulla senza di lui ma è anche vero che nulla sarebbe potuto progredire se ci fosse stato lui. "Shino On" non parla nello specifico di Syd - lui è solo un simbolo di tutte quell'estraneazione estrema nella quale la gente si abitua a vivere perchè è l'unico modo di affrontare la spietata vita moderna."

I vocalizzi della canzone sono di Carlena Williams e Venetta Fields

3 risposte a “Shine on you Crazy Diamond (part I, II, III)”

  1. Spero solo che quando me ne andro ascoltero i miei pink floyd sound per esserr felice di aver ascooltato le loro favole storie e i suoni che parlano . Vorrei dirgli che gli voglio bene e grazie di quello che ci avete fatto sentire nel cuore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.