Viva l’Italia (1979)

Buenos Aires

Francesco De Gregori

Buenos Aires da Viva l’Italia, Francesco De Gregori
Buenos Aires, testo
Le donne vanno e vengono nel porto di Buenos Aires,
hanno le ali ai piedi, ai piedi per volare.
hanno le ali al cuore, al cuore per camminare.
Le donne vanno e vengono nel porto di Buenos Aires.
Amore ragazzino, amore volato via
ho messo il tuo cappello, per farmi compagnia,
ho messo il tuo cappello per non sentirmi sola,
ho avuto un altro uomo, ma però ti aspetto ancora,
ho avuto un altro uomo, ma però ti aspetto ancora.

Le donne vanno e vengono nelle case di Buenos Aires,
hanno le chiavi in mano, le chiavi per provare.
Hanno le gambe lunghe e dolci, le gambe per amare
Le donne si sorridono nelle case di Buenos Aires.
Amore dimenticato, amore con la pistola,
chissà dove sei stato e chissà dove sei ora.
Amore da ringraziare e da tenersi stretto,
amore da guardare e da portare a letto,
amore da guardare e da portare a letto.

Le donne vanno e vengono sul corso di Buenos Aires,
fiori tra le dite, fiori da regalare.
Matita sotto agli occhi, occhi da incatenare.
Le donne si organizzano sul corso di Buenos Aires,
amore interminabile, amore di poche ore,
entra dalla finestra e senza far rumore.
Amore di mezzanotte, amore con gli occhi belli,
entra dalla finestra e scioglimi i capelli,
entra dalla finestra e scioglimi i capelli.
entra dalla finestra e scioglimi i capelli.
Buenos Aires, note e significato

Racconta De Gregori:

"É una canzone su un paese e su una città molto lontani da qui, un paese molto strano, un paese in cui i mariti, gli uomini, escono di casa la sera dicendo alla moglie : 'Cara, io vado a comprar le sigarette, 5 minuti e torno', e non si vedono più; ma non perchè abbiano trovato un' avventura migliore della moglie, ma perchè come escono dal portone di casa, arriva una macchina, di solito nera, e se li cucca; e questi spariscono... É il paese di quelli che non tornano e di quelli che spariscono: dei desaparecidos..."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.