New Skin for the Old Ceremony (1974)

Field Commander Cohen

Leonard Cohen

Field Commander Cohen da New Skin for the Old Ceremony, Leonard Cohen
Field Commander Cohen, testo
Field Commander Cohen, he was our most important spy.
Wounded in the line of duty,
parachuting acid into diplomatic cocktail parties,
urging Fidel Castro to abandon fields and castles.
Leave it all and like a man,
come back to nothing special,
such as waiting rooms and ticket lines,
silver bullet suicides,
and messianic ocean tides,
and racial roller-coaster rides
and other forms of boredom advertised as poetry.

I know you need your sleep now,
I know your life's been hard.
But many men are falling,
where you promised to stand guard.

I never asked but I heard you cast your lot along with the poor.
But then I overheard your prayer,
that you be this and nothing more
than just some grateful faithful woman's favourite singing millionaire,
the patron Saint of envy and the grocer of despair,
working for the Yankee Dollar.

I know you need your sleep now,
I know your life's been hard.
But many men are falling,
where you promised to stand guard.

Ah, lover come and lie with me,
if my lover is who you are,
and be your sweetest self awhile
until I ask for more, my child.
Then let the other selves be rung,
yeah, let them manifest and come
till every taste is on the tongue,
till love is pierced and love is hung,
and every kind of freedom done, then oh,
oh my love, oh my love, oh my love,
oh my love, oh my love, oh my love.
Comandante di Campo Cohen, traduzione
Il Maresciallo di Campo Cohen fu la nostra spia più importante.
Ferito mentre compiva il suo dovere,
come paracadutare acido nei bicchieri delle feste diplomatiche,
e constringere Fidel Castro ad abbandonare i suoi possedimenti.
Ha lasciato tutto come un vero uomo,
tornando a fare niente di speciale,
sale d'attesa e code per i biglietti,
suicidi con pallottole d'argento,
messianiche mareggiate dell'oceano,
e corse sull'ottovolante delle razze
e altre tipi di noia spacciati per poesia.

So che hai bisogno di dormire adesso,
so che la tua vita è difficile
ma molti uomini stanno morendo
laddove hai promesso di fare la guardia.

Non ho mai domandato ma ho sentito che hai condiviso la tua sorte con i poveri.
Ma poi ho ascoltato per caso la tua preghiera
che tu possa essere questo e niente più
di un cantante milionario adorato da qualche donna riconoscente e fiduciosa,
il Santo Patrono dell'Invidia e il fruttivendolo della disperazione
che lavora per il dollaro Yankee.

So che hai bisogno di dormire adesso,
so che la tua vita è difficile
ma molti uomini stanno morendo
laddove hai promesso di fare la guardia.

Oh, amante vieni e sdraiati vicino a me,
se tu sei davvero il mio amante,
e cerca di essere per un po' il tuo io più dolce,
fino a quando non chiederò altro, figlio mio.
e poi fai risuonare gli altri te, sì,
fai che si manifestino e vengano
fino a quando ogni sapore sarà avvertito dalla lingua,
fino a quando l'amore sarà penetrato e appeso
e ogni tipo di libertà si materializzerà, allora oh,
oh amore mio, oh amore mio, oh amore mio
oh amore mio, oh amore mio, oh amore mio.
Field Commander Cohen, note e significato

"Field Commander Cohen" trae spunto da diversi episodi autobiografici di Cohen: la sua visita a Cuba nel 1961, proprio durante il periodo di massima tensione tra l'isola e gli Stati Uniti, e il periodo passato in prima linea in Israele durante la Guerra dello Yom Kippur come membro dell'United Service Organizations, la società di intrattenimento delle truppe americane. A proposito della canzone Cohen racconta:

Non mi ricordo molto della genesi di quella canzone, a parte che "Field Commander Cohen" è una descrizione ironica, sebbene io abbia sempre amato l'esercito. E mio padre aveva intenzione di mandarmi all'Accademia Militare di Kingston e se fosse vissuto più a lungo sarei probabilmente entrato nell'esercito canadese. [...] Credo che la canzone sia nata dall'esperienza dei tour, è quel tipo di comando, piuttosto che un comando esecutivo, perchè ti trovi sul campo e devi prendere delle decisioni. E hai un gruppo di uomini e donne da tenere assieme in circostanze alle volte estenuanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.