New Skin for the Old Ceremony (1974)

There is a War

Leonard Cohen

There is a War da New Skin for the Old Ceremony, Leonard Cohen
There is a War, testo
There is a war between the rich and poor,
a war between the man and the woman.
There is a war between the ones who say there is a war
and the ones who say there isn't.

Why don't you come on back to the war, that's right, get in it,
why don't you come on back to the war, it's just beginning.

Well I live here with a woman and a child,
the situation makes me kind of nervous.
Yes, I rise up from her arms, she says "I guess you call this love";
I call it service.

Why don't you come on back to the war, don't be a tourist,
why don't you come on back to the war, before it hurts us,
why don't you come on back to the war, let's all get nervous.

You cannot stand what I've become,
you much prefer the gentleman I was before.
I was so easy to defeat, I was so easy to control,
I didn't even know there was a war.

Why don't you come on back to the war, don't be embarrassed,
why don't you come on back to the war, you can still get married.

There is a war between the rich and poor,
a war between the man and the woman.
There is a war between the left and right,
a war between the black and white,
a war between the odd and the even.

Why don't you come on back to the war, pick up your tiny burden,
why don't you come on back to the war, let's all get even,
why don't you come on back to the war, can't you hear me speaking?
C’è una Guerra, traduzione
C'è una guerra tra i ricchi e i poveri,
una guerra tra l'uomo e la donna.
C'è una guerra tra chi dice che c'è una guerra
e chi dice che non c'è.

Perchè non ritorni in guerra, proprio così, ritornaci,
Perchè non ritorni in guerra, è solo l'inizio.

Beh, vivo con una donna e un bambino,
la cosa mi rende un po' nervoso.
Sì, mi innalzo dalle sue braccia, e lei dice "Suppongo tu lo chiami amore";
io lo chiamo servizio.

Perchè non ritorni in guerra, non fare il turista
Perchè non ritorni in guerra, prima che ti faccia male,
Perchè non ritorni in guerra, cerchiamo di innervosirci.

Non riesci a sopportare quello che sono diventato,
preferisci molto di più il galantuomo che ero una volta.
Ero così facile da sconfiggere, così facile da controllare,
non mi accorgevo neppure che ci fosse una guerra.

Perchè non ritorni in guerra, non sentirti in imbarazzo
Perchè non ritorni in guerra, puoi sempre sposarti

C'è una guerra tra i ricchi e i poveri,
una guerra tra l'uomo e la donna.
C'è una guerra tra la sinistra e la destra,
una guerra tra i neri e i bianchi,
una guerra tra pari e dispari.

Perchè non ritorni in guerra, raccogli il tuo piccolo fardello,
Perchè non ritorni in guerra, sistemiamo tutti i conti in sospeso
Perchè non ritorni in guerra, riesci a sentirmi parlare?
There is a War, note e significato

"There is a War" può essere letta come una metafora delle numerose battaglie civili portate avanti negli anni '60. A tal proposito, Cohen racconta:

"Qualche migliaio di anni fa c'è stato un breve periodo duranto circa undici minuti al quale ci riferiamo oggigiorno con il termine di 'Anni Sessanta', una specie di buco nero sociologico nel quale tutte le nostre migliori aspirazioni vennero inghiottite e distrutte. Un movimento seducente, del quale accettai l'invito per tre o quattro secondi. E poi, da ragazzo malinconico quale io sono, mi sono sentito obbligato nel 1970 o nel 1971 a scrivere questa canzone."

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.