Canzoni d’Amore (1992)

La Ballata dell’Uomo Ragno

Francesco De Gregori

La Ballata dell’Uomo Ragno da Canzoni d’Amore, Francesco De Gregori
La Ballata dell’Uomo Ragno, testo
Mamma c'ha il cuore debole, ma la voce è di tuono.
Mamma c'ha il cuore debole, ma la voce è di tuono.
Ci guarda con il semaforo dall'ultimo piano.
Promette un castigo, minaccia un perdono.
E noi siamo tutti in fila davanti al bagno,
e noi siamo tutti in fila davanti a un sogno.
E noi siamo tutti instrada davanti a un segno,
e noi siamo tutti al fiume
a trasformare l'oro in stagno.
Ma prima di aver finito, faremo un buco nell'infinito
e accetteremo l'invito a cena dell'Uomo Ragno.
Camminano sopra l'acqua, passano attraverso al muro.
Camminano sopra l'acqua, passano attraverso al muro.
Nascondo il passato, parlando del futuro,
e se trovano la cruna dell'ago, se la mangiano di sicuro.
E noi siamo tutti in fila davanti al bagno,
e noi siamo tutti in fila davanti a un sogno.
E noi siamo tutti in strada davanti a un segno,
e noi siamo tutti al fiume
a trasformare il fuoco in legno.
Ma prima della mattanza, faremo esplodere questa stanza
e porteremo quello che avanza
dall'Uomo Ragno, dall'Uomo Ragno.
É solo il capobanda, ma sembra un faraone.
É solo il capobanda, ma sembra un faraone.
Ha gli occhi dello schiavo, lo sguardo del padrone.
si atteggia a Mitterand, ma è peggio di Nerone.
E noi siamo tutti in fila ,davanti al bagno,
e noi siamo tutti in fila davanti a un sogno.
E noi siamo tutti in strada davanti a un segno.
E noi siamo tutti al fiume a fare il controcanto, al cigno.
Ma prima del Carnevale, faremo un buco nello stivale
ci squaglieremo nel gran finale, con l'Uomo Ragno.
La Ballata dell’Uomo Ragno, note e significato

"La Ballata dell'Uomo Ragno" parla di Bettino Craxi (1934 - 2000), politico italiano travolto proprio nel 1992 dallo scandalo Tangentopoli e fuggito in Tunisia per evitare l'arresto. Al suo riguardo De Gregori dirà nel 2006:

"Se ripenso a Craxi, credo che intellettualmente sia molto superiore a tanti politici di oggi".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.