Rimmel (1975)

Piano bar

Francesco De Gregori

Piano bar da Rimmel, Francesco De Gregori
Piano bar, testo
Uno scudo bianco, in campo azzurro
è la sua fotografia.
Chiunque lo conosca bene può chiamarlo
senza offesa: uomo di poca malinconia.
É un pianista di piano bar
vende a tutti tutto quel che fa.
Non sperare di farlo piangere
perché piangere non sa.

Nella punta delle dita poco jazz,
poche ombre nella vita.
Sono un pianista di piano bar,
che suonerà finché lo vuoi sentire,
non ti deluderà.

Sono un pianista di piano bar,
che suonerà finché lo vuoi seguire
non ti disturberà.
Questo strano tipo di bambina vuole la compagnia,
la risata forte, l'amicizia a cena
ama se stesso senza allegria.

É un pianista di piano bar,
è un poeta di varietà.
Non cercare di vederlo piangere,
perché piangere non sa.
nella punta delle dite poco jazz,
poche ombre nella vita.

Sono un pianista di piano bar,
che suonerà finché lo vuoi sentire
non ti disturberà.
Sono un pianista di piano bar
che canterà finché lo vuoi seguire
non ti deluderà

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.