The Final cut (1983)

Not Now, John

Pink Floyd

Not Now, John da The Final cut, Pink Floyd
Not Now, John, testo
Fuck all that we've got to get on with these
Gotta compete with the wily Japanese.
There's too many home fires burning
And not enough trees.
So fuck all that
We've go to get on with these.
Can't stop
Lose job
Mind gone
Silicon
What bomb
Get away
Pay day
Make hay
Break down
Need fix
Big six
Clickity click
Hold on
Oh no
Brrrrrrrrrring bingo!
Make 'em laugh.
Make 'em cry.
Make 'em dance in the aisles.
Make 'em pay.
Make 'em stay.
Make'em feel ok.
Not nah John
We've got to get on with the film show.
Hollywood waits at the end of the rainbow.
Who cares what it's about
As long as the kids go?
Not now John
Got to get on with the show.
Hang on John we've got to get on with this.
I don't know what it is
But it fits on here like.....
Come at the end of the shift
We'll go and get pissed.
But now now John
I've got to get on with this.
Hold on John
I think there's something good on.
I used to read books but.....
It could be the news
Or some other abuse
Or it could be reusable shows.
Fuck all that we've got to get on with these
Got to compete with the wily Japanese.
No need to worry about the Vietnamese.
Got to bring the Russian Bear to his knees.
Well, maybe not the Russian Bear
Maybe the Swedes.
We showed Argentina
Now let's go and show these.
Make us feel tough
And wouldn't Maggie be pleased?
Nah nah nah nah nah nah nah!
"scusi dove il bar
(What?)
se para collo pou eine toe bar
s'il vous plait ou est le bar
(...say it in English!...)
oi, where's the fucking bar John?
(Oh, now you're talking!)"


[voci di sottofondo]
Oh! Rule Britannia!
Britannia rules the day down!
Go, Maggie!
Hammer, Hammer, Hammer, Hammer, now!
Non Ora, John, traduzione
Vaffanculo, dobbiamo andare avanti.
Dobbiamo competere con quei furbi dei giapponesi.
Ci sono troppi focolari ma non abbastanza legna.
Così, vaffanculo a tutto quanto.
Dobbiamo andare avanti.
Non ci si può fermare.
Perso il lavoro. Confusione mentale.
Silicone. Che bomba.
Vai via. Giorno di paga.
Fai soldi. Esaurimento.
Bisogno di forza. I sei grandi.
Clickity clic. Tieni duro.
Oh no. Ho trrrrrrrrrovato!
Falli ridere. Falli piangere.
Falli ballare nelle navate delle chiese.
Falli pagare. Falli restare.
Falli sentire in forma.
No, no, John.
Bisogna andare avanti con la ripresa dello spettacolo.
C'è Hollywood che aspetta alla fine dell'arcobaleno.
Chi se ne frega di che cosa si tratta,
fino a quando piace ai ragazzi.
No, no, John.
Bisogna andare avanti con lo spettacolo.
Piantala, John.
Bisogna continuare.
Non so che cos'è,
ma ci stà bene come....
Finiamo il nostro lavoro,
poi ce ne andiamo e non ci pensiamo più.
Ma ora, John, devo proprio andare avanti.
Tieni duro, John.
Penso che in fondo ci sia qualcosa di buono.
Leggevo dei libri ma....
Può darsi che siano le notizie,
o qualche altra chiacchierata
o forse le repliche estive.
Vaffanculo, dobbiamo andare avanti.
Dobbiamo competere con quei furbi dei giapponesi.
Non c'è da preoccuparsi per i vietnamiti.
Dobbiamo mettere in ginocchio l'orso russo.
Bè, forse non l'orso russo,
forse gli svedesi.
Gliel'abbiamo fatta vedere all'Argentina.
Adesso andiamo a fargliela vedere a questi quì.
Sentiamoci dei duri.
E vedrai come sarà contenta Maggie.
No. No. No. No. No. No!
"Scusi dove è il bar?"
"Se para collo ou peine toe bar?"
"S'il vous plait ou' est le bar?"
(dillo in inglese)
Ehi, dove cazzo è il bar, John?
(Oh, adesso stai parlando!)"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.