Amore nel Pomeriggio (2001)

Deriva

Francesco De Gregori

Deriva da Amore nel Pomeriggio, Francesco De Gregori
Deriva, testo
Così gentile e inafferrabile,
padrona e schiava della verità.
Impermeabile alla volgarità,
che non saluta quando se ne va.
E ancora vado alla deriva e ancora canto.
Dovunque io sarò, dovunque sarà, sarà al mio fianco.
Dalle colline d'Africa,
fino alla polvere delle città.
Potrà pensarmi quando capita,
potrò sognarla dove sarà.
E ancora vado alla deriva e ancora canto.
Dovunque io sarò, dovunque lei sarà, sarà al mio fianco.
E se avrò freddo mi scalderà
e nel deserto mi confesserà.
E nel deserto sarò acqua per lei,
acqua che canta.
E ancora vado alla deriva e ancora canto.
Dovunque io sarò, dovunque lei sarà, sarà al mio fianco.
Per ogni strada che prenderà, e perderà ogni volta,
per ogni volta che tornerà, starò alla porta.
E ancora vado alla deriva e ancora canto.
Dovunque io sarò, dovunque sarà, sarò al suo fianco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.