The Times They Are A-Changin’ (1963)

Only a Pawn in Their Game

Bob Dylan

Only a Pawn in Their Game da The Times They Are A-Changin’, Bob Dylan
Only a Pawn in Their Game, testo
A bullet from the back of a bush
took Medgar Evers’ blood
A finger fired the trigger to his name
A handle hid out in the dark
A hand set the spark
Two eyes took the aim
Behind a man’s brain
But he can’t be blamed
He’s only a pawn in their game

A South politician preaches to the poor white man
“You got more than the blacks, don’t complain.
You’re better than them, you been born
with white skin,” they explain.
And the Negro’s name
Is used it is plain
For the politician’s gain
As he rises to fame
And the poor white remains
On the caboose of the train
But it ain’t him to blame
He’s only a pawn in their game

The deputy sheriffs, the soldiers, the governors get paid
And the marshals and cops get the same
But the poor white man’s used in
the hands of them all like a tool
He’s taught in his school
From the start by the rule
That the laws are with him
To protect his white skin
To keep up his hate
So he never thinks straight
’Bout the shape that he’s in
But it ain’t him to blame
He’s only a pawn in their game

From the poverty shacks,
he looks from the cracks to the tracks
And the hoofbeats pound in his brain
And he’s taught how to walk in a pack
Shoot in the back
With his fist in a clinch
To hang and to lynch
To hide ’neath the hood
To kill with no pain
Like a dog on a chain
He ain’t got no name
But it ain’t him to blame
He’s only a pawn in their game.

Today, Medgar Evers was buried
from the bullet he caught
They lowered him down as a king
But when the shadowy sun sets on the one
That fired the gun
He’ll see by his grave
On the stone that remains
Carved next to his name
His epitaph plain:
Only a pawn in their game
Solo una Pedina nel Loro Gioco, traduzione
Una pallottola da dietro un cespuglio
prese il sangue di Medgar Evers
un dito aprì il fuoco contro il suo nome
una mano nascosta nell'oscurità
Una mano accese la scintilla
due occhi presero la mira
dietro il cervello di un uomo
ma non è colpa sua
è solo una pedina nel loro gioco

Un politico del Sud insegna a dei poveri bianchi
“Avete più dei negri, non lamentatevi.
Siete meglio di loro, siete nati
con la pelle bianca,” gli spiega.
E il nome del negro
è usato, è chiaro
a vantaggio del politico
mentre diventa famoso
e i poveri uomini bianchi restano
nella carrozza di servizio
ma non è colpa sua
è solo una pedina nel loro gioco

Sceriffi, soldati e governatori sono pagati
marescialli e sbirri allo stesso modo
ma i poveri uomini bianchi sono usati
le loro mani come utensili
Gli insegnao a scuola
dall'inizio la legge
che le leggi sono con lui
per proteggere la sua pelle bianca
per fomentare il suo odio
così che non debba mai davvero pensare
alla forma che gli anno dato
ma non è colpa sua
è solo una pedina nel loro gioco

Dalla sua povera baracca,
guarda attraverso il muro verso la ferrovia
il suono degli zoccoli rimbomba nel suo cervello
e gli viene insegnato come muoversi in gruppo
sparare alla schiena
con il suo pugno stretto
per impiccare e linciare
per nascondersi sotto un cappuccio
per uccidere senza dolore
come un cane alla catena
Non ha un nome
ma non è colpa sua
è solo una pedina nel loro gioco.

Oggi, Medgar Evers è stato seppellito
dalla pallottola che l'ha colpito
l'hanno messo giù come un re
ma quando il sole d'ombra tramonta
su colui che ha sparato
Questi vedrà sulla sua tomba
e sulla pietra che resta
incisa vicino al suo nome
questo chiaro epitaffio:
solo una pedina nel loro gioco
Only a Pawn in Their Game, note e significato

Only a Pawn in their Game prende spunto dall'assassinio di Medgar Wiley Evers (1925 – 1963) per tracciare un'accusa più ampia nei confronti dell'intera società americana, incapace di liberarsi della segregazione razziale. Evers era un attivista dei diritti civili afroamericano, e venne ucciso da Byron De La Beckwith, un membro del Ku Klux Klan. In quanto veterano della Seconda Guerra Mondiale Evers, come raccontato nella canzone, fu seppellito con gli onori militari.

Dylan canterà Only a Pawn in their Game alla Marcia per il Lavoro e la Libertà del 28 Agosto 1963, durante la quale Martin Luther King pronuncio il suo famoso discorso "I Have a Dream".

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.